Archivio tag: Origano

erbe anticancro, gravina castellaneta, farmacia Carbonara

Erbe anticancro nelle nostre campagne

Rosmarino, Origano, Prezzemolo, Timo sono erbe che abbondano nelle nostre regioni, sopratutto nella nostra bassa murgia, sono fonte di ispirazione per i nostri piatti mediterranei e sono sopratutto, dei potenti mezzi anticancro. Non sostituiscono di certo le tradizionali cure ma, sono un valido alleato sia per la prevenzione che per la cura stessa. Un motivo in più per dedicarvi una bella passegiata salutare nella nostre campagne e tra i percorsi della nostra Gravina a raccogliere i nostri “alleati green“:

Rosmarino
Il rosmarino (abbondante nella nostra gravina di Castellaneta) è una delle erbe aromatiche più popolari da utilizzare in cucina. Le sue foglie non sono utili soltanto per la loro fragranza caratteristica. Un gruppo di ricercatori ha scoperto le potenzialità del terpene, una sostanza estratta dal rosmarino, nel trattamento dei tumori con i farmaci chemioterapici Adriamycin e Velban. Grazie al terpene le cellule assorbirebbero meglio i medicinali somministrati, dopo aver dimostrato resistenza in precedenza. Il terpene avrebbe contribuito ad eliminare le cellule cancerogene o a ridurne la diffusione. Qui ulteriori informazioni sui nuovi sviluppi della ricerca sul terpene.

Origano
L’origano contiene carvacrolo, una molecola che potrebbe contribuire a ridurre la diffusione delle cellule tumorali, agendo come disinfettante naturale. Questa sostanza è presente anche nella maggiorana, nella menta, nel timo, nel basilico e nel prezzemolo. Marinare gli alimenti con l’origano potrebbe essere utile per ridurre la formazione di sostanze che possono incrementare il rischio di cancro (HCA) durante la cottura della carne ad alte temperature. Lo studio in questione è stato pubblicato dalla Federation of American Societies for Experimental Biology.

Prezzemolo
Il prezzemolo ha attirato l’attenzione della comunità medica per via del suo contenuto di apigenina, una sostanza naturale che sarebbe in grado di prevenire l’angiogenesi, cioè la formazione di nuovi vasi sanguigni grazie a cui il tumore può ricevere nutrimento. L’apigenina contenuta nel prezzemolo sarebbe in grado di impedire alle cellule tumorali di alimentarsi, con un’azione simile a quella del farmaco Avastin. Studi sugli effetti antitumorali dell’apigenina sono stati pubblicati dalle riviste scientifiche Hormones and Cancer e Cancer Prevention.

Timo
Il timo presenta proprietà anticancro, con particolare riferimento all’olio essenziale estratto da questa Gravina di Castellaneta pianta aromatica. La citotossicità dell’olio essenziale di Thymus vulgaris è stata studiata in relazione ad un tumore della cavità orale che si presenta nell’uomo. Lo studio in questione è stato pubblicato dalla US National Library of Medicine, con il titolo di “Cytotoxicity of Thymus vulgaris essential oil towards human oral cavity squamous cell carcinoma”. Le conclusioni degli esperti sottolineano la capacità dell’olio essenziale di timo di inibire la crescita delle cellule tumorali.

Buona passeggiata, da Farmacia Carbonara.

fonte: greenme.it